martedì 23 settembre 2014

SIGILLI MAGICI

SIGILLI MAGICI

LA DANZA DEI THELEMITI
Comincio con questa simpatica gif animata per illustrare quanto vado ad esplicare.

I MOVIMENTI E I SIGILLI
( lo approfondiremo in seguito più in dettaglio il capitolo sui movimenti, per ora lo prendo a pretesto per parlare dei sigilli che derivano dalla sfigmica attiva, o movimenti, come vedremo) Di passata diremo che i movimenti da sempre sono considerati importantissimi nella Magia e come esplicazione del potere dell'Essere che deve riversarsi verso il creato .

Ogni movimento ed ogni gesto deve essere provato e riprovato continuamente fino a quando il nesso con lo stato che deve produrre non appaia necessariamente appena il gesto è fatto. Come nascono i gesti e i movimenti? Essi sono una derivazione della sfigmica in movimento, che crea il sigillo e la cifra.
Sa io parto da un punto e crea un certo movimento con la magia io creo un particolare disegno lineare oppure no. La stessa cosa può essere ottenuta con il movimento e quindi con la sfigmica attiva
Esiste la sfigimica passiva che è solamente l'immagine delle cose come appaiono alla proiezione di un fascio luminoso.
Esempio:

Qui vediamo come creare un pentagramma cine le dita. I sigilli furono creati allo stesso modo nei primi tempi. In seguito sono diventati consueti i modi della Cabala che usa i quadrati magici o Kamea e le tavole Tziruph, ma la base di tutto parte sempre dalla proiezione della luce su un qualcosa di materiale che ne IMPEDIVA la luce diffondendosi come OMBRA.

L'impedire alla luce di stagliarsi attraverso un corpo opaco e quindi la necessità di essa di aggirarlo e quindi disegnarne per proiezione la FORMA, è il principio di CREAZIONE dal mondo mentale al mondo astrale. Sia per quel che riguarda la magia pura sia per quel che riguarda la creazione stessa di tutte le cose...
!
!
Il precipitare del fascio luminoso propagandosi in un etere ideale creerà sempre una forma fantasmatica che è l'OMBRA delle IDEE che SONO la LUCE!
Giordano Bruno intendeva questo quando scrisse il suo libro Le Ombre delle Idee.
Tutto parte dallo gnomone, ossia il paletto che veniva messo per terra per segnare l'orario durante il cammino del Sole. Ogni sigillo quindi non era altro che la proiezione della luce del Sole sulla Terra con interposto un oggetto opaco. Ma come vedremo ne è solo una parte.

IL SIMBOLO DELLA SIGILLAZIONE O MESSA A TERRA ( IMPIETRAMENTO) DELLE ENERGIE SENZA COROPO
Se noi sostituiamo la luce del sole con la luce della coscienza, che illuminando la mente incontra le formazioni ivi residenti, vedremo la genesi delle IDEE! E da queste la genesi di tutti i sigilli e cifre.
Ora...cosa sono i residenti nella mente? Sono i cosiddetti spiriti, angeli. demoni ecc. Ossia abitatori della nostra coscienza...che per via della perfetta corrispondenza con il tutto sono anche abitatori del creato.

Quindi da qui la necessità della purificazione della mente altrimenti l'energizzazione della coscienza sia con metodi rituali che di altro tipo, non farà altro che radiare onde luminose

coscienziali che incontreranno le formazioni impure nella mente e quindi si paleseranno in forma fisica oppure nella vita. Kremmerz le chiamò SIMILI NATURE. Ma non è esente anche dal fatto, che, per risonanza, attirano creature vaganti nell'astrale con tutti i problemi che ne deriverebbero.

Simili perché sono CONCREZIONI CANCEROSE MENTALI SIMILI A NOI STESSI. Altri le hanno chiamate l'Angelo della Finestra di Occidente, oppure Oro Volgare, oppure Satana ecc. Mentre l'opposto è chiamato Angelo Custode, oppure Genio Divino, oppure Angelo della Finestra d'Oriente.

Si possono ottenere i sigilli o per LUCE O PER TENEBRE. In pratica si può proiettare la luce del sole o su un corpo opaco e disegnandone su un piano l'ombra, e questo è quello che tutti fanno. Oppure si può tagliare nella roccia, nel legno o oggi anche nel cartoncino....i segni che si vogliono ottenere disegnati DALLA LUCE NELLE TENEBRE.

Qui mi fermo, ho volutamente scritto a salti ma seminando ad arte per chi vuole e deve capire. Ricordarsi sempre che uno ha valenza negativa mentre l'altra positiva. Come le fotografie che posseggono un positivo e negativo... E non confondete per favore con il male ed il bene. Questo per amore della verità
MRA