martedì 13 gennaio 2015

IL FUOCO!

IL FUOCO!


" NULLA CHE NON DIA VERTIGINE...A ME INTERESSA!
SOLO IL FUOCO... LA DONA!
OVE IO VADO ESSO E' PRESENTE
SE  ESSO VA VIA...IO VADO VIA!"
MRA


"OH MIO AMATO DONAMI LA TUA ANIMA INFUOCATA
CHE IO POSSA ESSERNE TRASPORTATO NELL'ALTO DEI CIELI
E IL TUO RESPIRO DI BRACE  POSSA ACCENDERE LA MIA CENERE PROFUSA
IN MODO CHE I MIEI OCCHI SIANO PERSI NEI TUOI
NELL'ATTIMO DEL SUPREMO SPASIMO
AMORE...MORTE
FUOCO ETERNO CHE TUTTO DIVORA E TUTTO CONSUMA.
OH MIO AMATO PORTAMI CON TE SUI PICCHI DELLA PASSIONE
AFFINCHE' IO POSSA CONOSCERE L'ANIMA INFUOCATA
CHE METTE ALI DI FENICE
E RINASCE AD OGNI ESTASI DELLA CARNE.
CHE IL FUOCO NON SI CONSUMI
CHE IL FUOCO BRUCI 
E OGNI OPERA SARA' PER SEMPRE COMPIUTA...
FINO AL PROSSIMO LUMICINO CHE SI ACCENDERA' IN QUESTA IMMENSA OSCURITA' CHIAMATA COSMO!"
Riccardo Villanova

                           


Quante cose sono state dette sul fuoco, quante parole sono state scritte , sognate, amate, lette.
In quante poesie e in quanti raconti il fuoco da sempre è stato il vero protagonista di PURO AMORE.
Senza il fuoco nulla si puo' fare, ne si cuoce una bistecca ne si forma un anima.
Il fuoco è il massimo mistero che ancora non è stato rivelato nemmeno dalla nostra pseudo-scienza che si appoggia solo ai miseri 5 sensi. Esso da vita alle stelle ed è emanato dalle stelle.
Esso è nelle profondita' dei pianeti che hanno vita, vivente e plasmante, mentre è dormiente nei pianeti che sembrano morti ma che sarebbero pronti ad esplodere se compressi....e dalla morte eccolo scaturire come essenza di creazione purissima.
La combustione...più' è osservata piu' essa è misteriosa. Essa è l'immagine di Dio che si palesa nella trasformazione della sua materia di cui è ASSOLUTAMENTE IL SIGNORE E PADRONE.
Il fuoco è in vari gradi e in vari sistemi in vari mondi e piani. Il fuoco è dovunque e un fuoco mette in azione un altro fuoco...SEMPRE!
                            

Il segreto di tutte le cose è originato da questo elemento non elemento che ha ORIGINATO TUTTI GLI ALTRI. 
DAL PUNTO DI LUCE INFUOCATA  INESTINGUIBILE LA FRIZIONE DIVENTA INGOVERNABILE E SCATURISCONO DUE EMANAZIONI...LUCE E CALORE.
ESSI SONO IL MASCHIO E LA FEMMINA. IL TERZO POLO E' SEMPRE IL...FUOCO CHE LI ORIGINA MA CHE NON SI PUO' COMPRENDERE PERCHE' E' COMBUSTIONE. OSSIA EGLI MANGIA SE STESSO E SI AUTOCONSUMA E SI RINNOVA COME LA FENICE CHE DA SEMPRE RINASCE DALLE PROPRIE CENERI.
I DUE ELEMENTI CREATI SI UNISCONO AMANDOSI PER IRRESISTIBILE AMORE E ATTRAZIONE, CHIUDENDO IL PRIMO TRIANGOLO CON LA PUNTA IN ALTO. 
MA DI RIFLESSO ESSO ORIGINA SEMPRE DUE CORRENTI OPPOSTE CHE VENGONO PROIETTATE E SI RIUNISCONO SEMPRE PIU' GIU' IN UN PUNTO A RIFLESSIONE DEL PRIMO TRIANGOLO. ESSENDO RAFFREDDATO ESSO E' ACQUA ETERNA.

Essi sono i due elementi universali ed eterni dai quali si hanno poi i BLOCCHI! 
Il primo blocco è chiamato ARIA, ed è il FUOCO ETERNO RESO TANGIBILE E PERCEPIBILE TRAMITE LA TRASMISSIONE DEL CALORE.
IL SECONDO BLOCCO E' TERRA ED E' L'ACQUA ETERNA RESA COAGULATA DALLA FORZA STESSA DEL FUOCO CHE LA IMPIETRA.
Quindi non cadete nella errore del fuoco che diventa aria poi acqua e poi terra...essa è una visione secondaria e adatta a un discorso filosofico.
Ragionate: IL FUOCO ESISTE SEMPRE....SI PROPAGA...MA PER PROPAGARSI HA BISOGNO DELL'ARIA....CHE E' CONNATURATA AD ESSO IN QUANTO PROIEZIONE
                           

PROPAGATIVA...MA...IL SUO MEZZO DI PROPAGAZIONE, O VETTORE, COAGULA...SI SCALDA E "COLA"...DIVENTANDO ACQUA. QUINDI L'ARIA E' CONNATURATA AL FUOCO E IL FATTO CHE COAGULA NE E' UNA DECADENZA. MA DA QUESTO PUNTO DI VISTA DALL'ALTO IN BASSO ESSA NON ESISTE POICHE' IL MEZZO FEMMINILE O ACQUA E' ESSA STESSA ETERNA DALLA EMANAZIONE PRIMORDIALE DAL PUNTO UNICO IN DUE.
LA CABALA MOSTRA NEL SUO ZIMZUM  CHE LA CREAZIONE AVVENNE DALL'UNO AL DUE AL TRE...MENTRE IN REALTA' QUESTO E' SOLO UN MODO SPAZIALE DI MOSTRARE LE COSE , ESSENDO NEL SENZA TEMPO PERO' ECCO CHE LA CREAZIONE ACCADDE TUTTA INSIEME E ANCORA E' IN ESSERE E NELLO STESSO TEMPO MAI E' STATA FATTA E MAI MORIRA'.
SE CI SI RENDE CONTO CHE ESSA APPARE SOLAMENTE QUANDO L'ENERGIA SI MUOVE E CHE PER APPARIRE HA BISOGNO ESSA STESSA DI COSTRUIRSI GLI APPARATI DI PERCEZIONE, ALLORA CI SI RENDERA' ANCHE CONTO CHE E' TUTTA UN ILLUSIONE PERFETTA E CHE SOLO LO STRUMENTO PERCIPIENTE ...PERCEPISCE!
SE COSI' E' E NON VI E' EFFETIVAMENTE ALTRO DA CIO', ECCO CHE L'UNICA VERA REALTA' RESTA SEMPRE IL FUOCO!
ESSO ETERNO SI TRASFORMA IN TANTE COSE E LE SUE SCINTILLE, RIVESTITESI DI INDIVIDUALITA' GIOCANO AD ESSERE " QUALCUNO".
MA IL FUOCO BRUCIA SEMPRE IN OGNI DOVE.
NON PARLO DI COSE STRANE, PARLO DEL FATTO CHE LA COMBUSTIONE E' ANCORA IL GRANDE MISTERO NON RISOLTO E MAI POTRA' ESSERE RISOLTO PERCHE' IN ESSA SI PALESA IL PRINCIPIO PRIMO, CHE TUTTO COMBUSTA O BRUCIA PER PORTARLO A SE!
                          

LA MORTE NON E' ALTRO CHE IL FUOCO CHE LASCIA UNA MATERIA ORMAI CONSUMATA PER PASSARE AD UN ALTRA, FACENDO RIMANERE NELLE CELLULE ESAUSTE UN CERTO " FUOCO SEGRETO" CHE ACCENTUA LA PUTREDINE PER POTER RIPORTARE TUTTO ALLA MANIFESTAZIONE INIZIALE DI" NULLA"!
IL FUOCO NELLE VENE SCORRE QUANDO SI E' VIVI, ED IL FUOCO SI DEVE ACCENDERE NEL CENTRO DEL CUORE, E FARLO SCORRERE TRAMITE IL SANGUE.
NELLA ALCHIMIA DUNQUE IL FUOCO E' SOVRANO E I FILOSOFI ALCHIMISTI VENGONO CHIAMATI FILOSOFI PER IGNEM O FILOSOFI DEL FUOCO!
OGNI RESPIRO E' FUOCO, OGNI IDEA E OGNI EMOZIONE.
IL FUOCO AUMENTA E SI GENERA QUANDO DUE ELEMENTI SI UNISCONO ( NEL NOSTRO MONDO ELEMENTARE) POICHE' QUESTO CI DIMOSTRA CHE SE GLI ELMENTI SONO UNITI ESSI DIVENGONO MASSIMAMENTE CALDI, LA VITA POTEVA SOLO ORGINARSI SE GLI ELMENTI SI SAREBBERO DIVISI PER ABBASSARE LA TEMPERATURA E PERMETTERE LE COAGULAZIONI.
MA NELLA VIA ALCHMEMICA AVVICINANDO LE MATERIE ESSE SI SCALDANO.
NELL'AMORE QUANDO DUE CORPI SI AVVICINANO ESSI SI SCALDANO...LA TEMPERATURA SI ALZA E QUANTO PIU' CI SI UNISCE E CI SI AVVICINA TANTO PIU IL CALORE CRESCE, FINO AL MOVIMENTO RITMICO POLARE DELL'AMORE, CHE NON FA ALTRO CHE PORTARE LA CALORICITA' AL DIAPASON MASSIMO...E DA LI SCOCCA E SI RITROVA LO STATO ETERNO SENZA CORPO O PLASMATICO ASSOLUTO: L'ORGASMO DELLA MATERIA.
L'ORGASMO E' CALDO ETERNO E FUOCO ETERNO SENZA FORMA! LA REALTA' NE E' DEFORMATA E QUINDI LE COSE SCOMPAIONO PER QUEL MINIMO TEMPO, E RIAPPAIONO DOPO QUANDO IL CALORE SCENDE, RIPERCORRENDO LA VIA DELLA CREAZIONE OGNI VOLTA, CHE CON L'ABBASSARSI DELLA TEMPERATURA...LE COSE APPAIONO E I SENSI RICOMINCIANO A FUNZIONARE.
IL RESTO AL DI LA DI QUESTO STATO E' SOLO " ACCIDENTE ED ILLUSIONE" SCRISSE UN GRANDE MAGO E MISTICO DEL PASSATO.
IN ALCHIMIA DI LABORATORIO IL FUOCO E TUTTO. 
OGNI ALCHIMISTA TRATTA DI TANTE COSE MA TRATTA SEMPRE POCO , ANZI POCHISSIMO, DEL FUOCO...CHIEDETEVI IL PERCHE'.
IL PERCHE' E' SEMPRE NASCOSTO NEL FATTO CHE IL FUOCO E' LA CHIAVE SEGRETA DI TUTTO E LA SUA GOVERNANCE E' DA SEMPRE IL MISTERO DELL'OPERA.
NON VI E' MATERIA O ACQUA FILOSOFICA O MERCURIO O METALLI O ORO...CHE SENZA IL FUOCO POTREBBERO ESSERE VIVI O TRASMUTARSI.
L'ORO STESSO NON E' CHE FUOCO IN APPARENZA METALLICA CHE PRENDE LA SUA VITA DAL SEME AUREO CHE A SUA VOLTA NON E' ALTRO CHE SEME DEL FUOCO.
NON STO PARLANDO DI COSE STRANE STO PARLANDO DEL FUOCO CHE TUTTI CAPISCONO E POSSONO VEDERE, SE SI HA L'ACCORTEZZA DI CAPIRE CHE DENTRO DI ESSO COME PRINCIPIO ESISTE ALTRO...L'ALTRO FUOCO DI CUI PARLANO GLI ALCHIMISTI,
IL FOCO DA FIAMMIFERO... E' SEMPRE FUOCO ETERNO CHE SI PALESA PER UN ATTIMO E POI SCOMPARE...CHE MIRACOLO VEDERLO DIVAMPARE E SCALDARE E BRUCIARE E SOLO UNA PICCOLA FIAMMELLA AVREBBE IL POTERE DI BRUCIARE IL MONDO INTERO!!!!
RENDERLO CENERE E TRASMUTARLO!!
                       
SENZA IL POTERE DEL FUOCO NON AVRESTE LA SPINTA A CREARE NIENTE
NON POTRESTE ASSOLUTAMENTE NEMMENO PENSARE NE CAMMINARE NE ALTRO.
IL MISTERO DEL FUOCO IN VOI SI MANIFESTA OGNI SANTO GIORNO CHE VI SEDETE A TAVOLA E FATE UN SACRIFICIO MANGIANDO VOI STESSI. ESSA E' EUCARISTIA PURISSIMA CHE MANGIA E TRASFORMA IN DIVINO QUELLO CHE IL DIVINO HA SCISSO APPARANTEMENTE DA SE MEDESIMO PER FARE LA CREAZIONE.
IL FATTO CHE MANGIATE ED IL FATTO CHE OGNI COSA CHE ESISTE HA BISOGNO DI NUTRIMENTO DI QUALSIASI GENERE INDICA CHE IL SERPENTE SI MORDE LA CODA E CHE DIO GENERA SE STESSO.
LA MATERIA PER VIVERE DEVE ESSERE IN PERPETUO MOTO CIRCOLATORIO ALTRIMENTI ENTREREBBE IN PAUSA...NEL SILENZIO....E TUTTO SVANIREBBE.
LA MATERIA E' PURO MOTO...E IL MOTO E' FUOCO CHE DANZA!!!
VOI SIETE FUOCO PURO, LA NATURA E' FUOCO IN OGNI SUA PARTE!
OGNI IDEA E' UNA MANIFESTAZIONE DEL FUOCO E OGNI RESPIRO O OGNI SOSPIRO D'AMORE E' SEMPRE FUOCO SOTTILE CHE SI PALESA IN VOI.
                        
FERMO QUI QUESTO ARGOMENTO, MA NON MI SENTO SODDISFATTO PERCHE' DEL FUOCO NON SI PUO' MAI FINIRE DI PARLARE...QUANDO SI FINISCE DI PARLARE DI LUI...GIA' SI SA CHE SI SCENDERA' DI LIVELLO E SI PARLERA DEL MONDO CREATO CHE E' DAL FUOCO GENERATO...SI ESCE DAL MISTERO ASSOLUTO ED INCONOSCIBILE DELLE FIAMME TOTALI PER ENTRARE NEL MISTERO RIVELATO!
MEDITATE E ACCENDETE LA FIAMMA!
IL RESTO VIENE SE LO FATE BENE!
MRA
Un tempo conosciuto come Maestro M.