venerdì 6 marzo 2015

I MIEI RICORDI...LA MIA IRA!

I MIEI RICORDI...LA MIA IRA!

DEDICATO A NIMROD E ALLE DISTRUZIONI CHE STA SUBENDO...


I MIEI RICORDI AFFONDANO NELLA NOTTE DEL TEMPO, I MIEI RICORDI SONO DA SEMPRE VIVI NEL MIO CUORE E QUANDO I MIEI OCCHI TERRENI OSSERVANO PIETRE ANTICHE DISTRUTTE, OVE POSAI IL MIO PIEDE, ESSO COMINCIA A GRONDARE SANGUE.
I MIEI RICORDI SI ELEVANO VERSO LA LUCE PURA E SOLARE DELLE GIORNATE CALDE E FORTI.
I MIEI RICORDI SI ESTENDONO VERSO L'ODORE DI SALMASTRO, CHE PROVENIVA DALL'ACQUA CHE DAVA LA VITA.
E RICORDO LE LUCI CHE DAL CIELO SCENDEVANO E SI POSAVANO E TUTTO ERA INCANTO FRUTTIFERO DI OGNI BENE.
RICORDO LA PACE E IL SILENZIO INTERROTTO SOLAMENTE DALLO SCORRERE DEL FIUME.
RICORDO IL VENTO CALDO E SERIOSO CHE MI INVESTIVA QUANDO MI RECAVO AL TEMPIO NELLE ASSOLATE MATTINATE.
E RICORDO LE NOTTI MOLLI AL PROFUMO DEGLI INCENSI DEL LIBANO.
TUTTO MI ABBACINAVA E PARLAVA ALL'ANIMA MIA E MI MOSTRAVA LA FORZA DI COLORO CHE DAL CIELO SCESERO SULLA TERRA.

RICORDO CHE I MIEI OCCHI SI CHIUDEVANO DOPO L'AMORE E POSAVO IL CAPO SUL PETTO DELLA DONNA AMATA AL TEMPO E RICORDO BENISIMO IL SUO BATTITO DEL CUORE...LO SENTO E LO RISENTO ANCORA ESSENDOSI SOLIDIFCATO NELLA MIA ANIMA PROFONDA.
QUANDO DALL'ESTERNO DELLA MIA COSCIENZA ATTUALE RISALGO LE ERE ECCO CHE OSSERVO MILLE MANI MILLE CUORI E MILLE E PIU' MILLE OCCHI, MA L'UNICA COSA CHE VERAMENTE MI FERMA E RIMEMBRARE E' L 'AMORE PURO CHE MUOVE TOTALMENTE OGNI COSA.
RICORDO QUANDO CON L'ACQUA DELLE FESTE IO BAGNAVO LE VIE, E QUANDO LE SACERDOTESSE ENTRANDO DENTRO IL SACRARIO SI DENUDAVANO DELLA VESTE E SI GENUFLETTEVANO DI FRONTE ALLA LORO SANTA DEA E SIGNORA.

LA SIGNORA PATRONA DELLE FESTE DELL'AMORE E DELL'AMORE COME PROFONDA CONOSCENZA ASSOLUTA CHE UNICA SOLA COSA PORTA IN ALTO.
RICORDO IL VERSO DEL FALCONE E IL FRINIRE DEGLI INSETTI.
L'ODORE DELLE MIE INNUMEREVOLI MADRI E IL SAPORE DEL LORO LATTE.
RICORDO IL SANGUE E LE GUERRE E RICORDO IL GRANDE LAVORO D'AMORE PER EDIFICARE DELLE IMMENSE E MERAVIGLIOSE COSTRUZIONI.
RICORDO LA PROFONDA AURA DI PACE CHE MI PRENDEVA ALLA LORO OMBRA E IL MOMENTO MAGICO IN CUI PER TERRA SCRIVEVO CON LO STILO.

E LA VOCE DI INNUMEREVOLI GENTI CHE PARLAVANO INNUMEREVOLI IDIOMI...FINO A CONGELARSI E FERMARSI QUANDO UNA VOCE TONANTE SI UDIVA D'APPRESSO!
ERA LA VOCE DI DIO O MEGLIO DEL DIO...
UNO DI COLORO CHE DAL CIELO DISCESERO SULLA TERRA ED ERANO SIGNORI DEL SEME...

RICORDO QUANDO ENTRAI NEL SANCTA SANCTORUM E QUANDO MI ACCOSTAI AL MISTERO CHE PER GLI INNUMEREVOLI ANNI, A CENTINAIA E MIGLIAIA MI AVREBBERO TRASPORTATO A COMUNICARE INSEGNARE E DARE.
E RICORDO LA MIA PARTENZA IL MIO ANDARE LONTANO PER SEMINARE...


IL MIO CUORE RICORDA CON AMAREZZA QUANDO PER ROZZI UOMINI DEL DESERTO DOVETTIMO SCAPPARE E GLI ANTICHI DEI PROFERIRONO LA SENTENZA CHE SOLO SABBIA E DISTRUZIONE SAREBBE RIMASTO DEL LUOGO INCANTATO UN TEMPO DA ME OSSERVATO.

MUTA ISOLA NEL TEMPO E NELLO SPAZIO DOVE SPESSO RITORNO CON LA MIA MENTE E CON ALTRO...ESSENZA CONGELATA E RINTRACCIABILE NEI CIELI...
E I ROZZI UOMINI DEL DESERTO GONFI DI PURA IRA E FARFUGLIANTI INDICAVANO COME COSE DI DIO LE VISIONI DELLA LORO MALATTIA DISTRUTTIVA.

 MILLENNI DI GLORIA ORMAI PERDUTI NELLA NOSTRA DIMENSIONE...MI CONSOLA CHE ESISTONO ANCORA NEI CIELI DOVE CHI E' CAPACE RIESCE A RECARSI, MUTO TESTIMONE DELLA MERAVIGLIA CHE UN TEMPO FU LA TERRA!!!
IL MERAVIGLIOSO PARADISO TERRESTRE POSTO TRA QUATTRO FIUMI....

SI RICORDO TUTTO E OGNI COSA CHE OGGI VEDO E 'UNA COLTELLATA AL MIO CUORE, E ALLORA COMPRENDO PERCHE' DIO E LA DEA NELLA LORO MAGNIFICENZA ABBIANO DECRETATO CHE NELL'UOMO LA MEMORIA VENGA RIMOSSA AD OGNI RINASCITA...TROPPO  SAREBBE DA SOPPORTARE LA VISIONE CUMULATIVA DEI DOLORI...SI IMPAZZIREBBE!

MA AVVISO COLORO CHE SONO SULLA VIA DEL RISVEGLIO DI RPEPARARSI PERCHE' L'EROMPERE DELLA MERMORIA E' COME LA ROTTURA DI UNA DIGA...E TUTTO TORNERA' CHIARO E VIVENTE NELLA MENTE E NEL CUORE, FACENDOSI STRADA LA DOVE SI ERANO COSTRUITI CITTAì E VILLAGGI DI OGGI...E TUTTO SARA' SOMMERSO E UN NUOVO MONDO CHE E' SPECCHIO DELL'ANTICO E TRADIZIONALE E NUOVE TERRE E NUOVI CIELI PRENDERANNO IL POSTO DELLA BRUTURA E DESOLAZIONE DI OGGI..
SIATE PRONTI DUNQUE ALL'IMPATTO! PERCHE' TUTTI VOGLIONO VEDERE..ANCHE IO VOLEVO VEDERE...MA RICORDO CHE QUANDO HO VISTO...POCO MANCO' CHE NON DOVESSI ESSERE DICHIARATO PAZZO!
LA VERITA' RENDE LIBERI...MA BISOGNO AVERE LA FORZA PER SOPPORTARLA!
AMORE A TUTTI VOI
MRA
DAL PROFONDO DEI MILLENNI E CON IL CUORE GONFIO DI DOLORE IN QUESTO MIO ANNIVERSARIO


PS.

Significato del nome[modifica | modifica wikitesto]

Gli scritti rabbinici fanno derivare il nome Nimrod dal verbo ebraico maràdh, il cui significato va ricercato in ribellarsi. Nel Talmud babilonese (Erubin 53a) si legge: "Perché, allora, fu chiamato Nimrod? Perché istigò il mondo intero a ribellarsi (himrid) alla Sua sovranità [di Dio]" [1]


RIBELLARSI A CHI??? PENSATECI UN MOMENTINO...ALLE VARIE MASCHERE DI UNO CHE VUOLE FARSI CREDERE DIO ED ADORARE!!! ECCO CHI STANNO COLPENDO E PERCHE'!!!
LA MIA MAGIA DA OGGI SI SCATENERA'...