giovedì 22 ottobre 2015

IL CORPO ASTRALE E LA MAGIA

La Magia è la massima scienza che si occupa delle relazioni delle cose. Se si ocupa delle relazioni delle cose essa è quindi la scienza delle relazioni. Se ragioniamo in questa maniera ecco che la magia diventa comprensibile e salta di colpo tutte le teorie che le sono state associate.
Se vista per quello che è la relazione delle cose e l'uso di esse mediante la conoscenza delle energie e delle polarita' che si susseguono durante gli anni, ecco che possiamo veramente metterla in atto.
La magia si occupa di muovere le cose e di renderle assolutamente vive essendo la via della vita e l'arte della vita, mentre il misticismo è l'arte della morte e l'arte del morire.
Una è Ars vivendi, l'altra è Ars Moriendi.
Dobbiamo intendere quindi che ogni preparazione a conoscere la magia deve sempre essere intesa alla vita e che un mago che dicesse che non ama la vita non è un mago ma un mistico.
Non intendo assolutamente dire qualcosa di male sui mistici ma solo indicare delle differenze sostanziali affinchè ci sia chiarezza e non si prendano lucciole per lanterne ma si osservi la realta' delle cose che sono.
Voi che vi avvicinate allo studio della magia quindi sappiate che essa vi aprira' le porte solamente se voi ne vivrete in pieno ogni aspetto.
La pratica principale è sempre quella di separare due cose che normalmente noi pensiamo siano uno.
e con questo intendo la separazione del sottile dallo spesso o del corpo astrale dal corpo fisico.
Per fare cio' ci si deve rendere conto che dentro di noi esiste un corpo fine e sottile che puo' essere usato e manipolato e che egli percepisce una realta' pari a se stesso, fine e sottile.
Quindi la prima cosa da comprendere è che le cose che il corpo sottile o fine percepira' sono della sua stessa natura e non si pretendera' che egli percepisca anche la materia densa. Non puo' è su un altro piano!!!
Si puo' anche ma si deve addensare il corpo astrale in una maniera particolare tanto da renderlo agglutinato alla materia e quindi capace di agire su di essa..
Ma si deve comprendere anche che la materia sottile è piu' reale della materia densa di un grado, anche se non è ancora la realta'...ma è piu' vicina alla realta' .
Quindi il discepolo deve cominciare con sagacia a dividere le due cose in maniera che ne abbia una piena comprensione ed esperienza poiche' senza cio' la magia non sara' mai possibile.
La magia avviene sul piano puramente astrale e sottile e quindi se non si separa e si conosce tale piano ecco che si faranno solo sforzi inutili.
Ma non è certamente cosa semplice separare i due che sono uno. Non è cosa semplice fare in maniera che si prenda coscienza del sottile a discapito dello spesso. E' FATICA D'ERCOLE dicevano i saggi e posso assolutamente sottoscriverlo che cosi' è.
Ma non c'è altra strada da percorrere se si vuole essere un mago vero e non solo nella fantasia alla Harry Potter!
Quindi separate IL SOTTILE DALLO SPESSO e solo allora vedrete ogni cosa fiorire.

La prima cosa da fare come accennato è rendersi conto della esistenza del corpo sottile. Alcuni ci riescono subito altri meno, dipende dalla coagulazione che esso ha ricevuto nelle vite precedenti oppure in questa.
Se la coagulazione è buona ecco che sara' semplice dividere i due come il bianco dal rosso nell'uovo.
Ricordate che il Corpo Lunare è la base di ogni vostra sensazione e memoria e emozione e quindi tenete conto di cio'...essendo forze magnetiche sicuramente si muoveranno e vi porteranno degli sbalzi umorali. Non temete è indice che state riuscendo. Se le emozioni aumentano il corpo lunare si sta muovendo e si sta formando in maniera piu' densa e quindi dovete continuare.
Separate i due ripeto e per farlo immaginate questo corpo ritto di fronte a voi e formatelo al meglio che potete. e' solo immaginazione lo so, ma fara' in maniera di coagulare uno stampo astrale che poi il vero corpo lunare andra' a compensare riempendolo.
Non posso essere specifico nella seconda parte dell'esercizio perche' è una parte del segreto della formazione del corpo lunare e non si scrive, ma posso dire che dovete respirare ritmicamente e insufflare la vita del vostro respiro in questa figura proprio come fece Dio nella Bibbia.
Oltre non vado ma posso garantirvi che vi ho detto molto qui e la in questo scritto anche se non lo legato in sequenza per non trasgredire quello che deve essere protetto ma...se leggerete attentamente riuscirete a scoprire moltissime cose e direttive.
La sinteticita' del mio esprimermi non deve trarre in inganno dunque perche' io scrivo non solo in maniera orizzontale ma anche in maniera verticale.

PASSIM