lunedì 2 maggio 2016

INTRODUZIONE DEL MIO NUOVO LIBRO "LE CHIAVI DI ENOCH"


PUBBLICO L'INTRODUZIONE AL MIO NUOVO LIBRO LE CHIAVI DI ENOCH, CHE USCIRA' A GIUGNO.



INTRODUZIONE

Tu che ti appressi a questo alto mistero, tu che hai acquistato que- sto libro attratto dall’indicibile nome di ENOCH, sappi che nulla che leggerai qui è conosciuto, poiché è OPERA NUOVA per le menti antiche che ritornate sono in questo folle mondo moderno!
A nessuna mente nuova questi scritti possono rivolgersi ma solamente a coloro che da tempo camminano su questa landa chiamata Terra dall’uomo e IDIMIR da “ALTRI”.
Non badare al nome or ora scritto da queste mani umane ma sentine solo l’eco dentro di te risuonandolo magicamente come un BIJIA o seme magico.
Ripetilo e saprai molte cose di questo nome e da chi fu pro- nunciato milioni di anni or sono.
Si... milioni di anni or sono quando i SIGNORI DELLA FIAM- MA discesero sul pianeta e vi stabilirono la vita in base al pro- gramma di espansione di essa nella Galassia.
Vi fu un loro essere che si nascose tra gli ADM e fu chiamato ENOCH dagli ADM stessi. Il suo nome indicava FULGORE e pro- veniva da altri mondi.
Egli era l’Anima dello spirito del Sole. En-Och.
Io qui non traslitterò in nessuna altra lingua in quanto sono portatore di un sapere diverso che proviene dall’Ordine Ammo- nio che nei millenni si è ammantato di segreti e misteri, di silen- zio e di nulla di fronte a coloro che hanno da sempre provato di a errarne la conoscenza.
Mentre questa conoscenza non è possibile a errarla lettore. Quindi ti suggerisco di non fare ne paragoni con cose che cono- sci ne di pensare che siano cose che esistono in altri testi. Perché così non è essendo cose NUOVE per gli uomini in quanto emerse dal più SEGRETO ORDINE TRA GLI ORDINI.
Questo ordine di cui ti parlo spesso o lettore non ha base - sica sulla terra ma è possibile sentirlo, vederlo e incontrarlo nei vasti cieli, se tu comprendi che per vasti cieli, io intendo la parte nascosta di te stesso.
Esiste dentro di te una fonte di luce che se vista traccia la via che devi percorrere per giungere dall’altra parte, ossia dall’ester- no all’interno, questa via di luce è spesso vista nelle varie prati- che di ogni posto e paese su questo piccolo pianetino.
Esso è il PASSAGGIO MAESTRO per i mondi e solo da li lettore è possibile non più tornare su questa piccola scaglia del pesce cosmico.
Questo testo ti parlerà dunque di conoscenze che non sono sulla terra e che provengono da posti che nemmeno tu imma- gini. Tu credi, o lettore, che quando chiudi gli occhi e sogni, sei dentro la tua testa rilassata sul tuo morbido cuscino, mentre in realtà la coscienza tua, sempre spettatrice dello spettacolo mo- stratogli, osserva ALTRO.
E questo altro non è che la REALTÀ INTERNA, da tutti trascu- rata e il portale per accedervi sei tu stesso.
Devi comprendere che il corpo tuo cellulare è indispensa- bile alla realtà interna per palesarsi nella realtà esterna e che la consapevolezza del corpo e delle cellule è LA PORTA per il passaggio.
Noterai nel prosieguo di questo testo, che ogni simbolo ogni tecnica ogni azione o lettera che tu possa imparare, è solo pro- legomeno a quello che devi diventare: MERCURIO CHE VOLA TRA I MONDI.
E la chiave per fare questo è tutta dentro di te.
Enoch lo dimostra con le sue chiavi che ci mostrano come si sale e si scende nei mondi e come si acquista la consapevolezza della nostra immortalità assoluta.
Non tutti perciò sono immortali e quindi coloro che scopri- ranno di non esserlo dovranno lavorare per crearsi la propria immortalità e fare in maniera che il proprio corpo lunare non si dis nella seconda morte.
Enoch in ciò ci dona direttive precise e preziose essendo egli stesso un anima solare incarnata qui da noi proprio per dare questa conoscenza a coloro che sono pronti per a errarla.
Devi strapparti dal tuo abitudinario mondo lettore, devi sali- re di gradi no ad uscire dalla mente tua e percepire le cose per quello che vogliono indicarti non per quello che tu credi.
Non devi credere a nessuno ma solo a te stesso e le tue espe- rienze e al contatto che eventualmente stabilirai con la parte più profonda di te stesso. Non servono preti ne sacerdoti,ne predicatori ne altro: avuti i precetti tu incontrerai l’Invisibile, o per lo meno quello che tu pensi sia l’invisibile mentre invece è solo una degradazione sottile di qualcosa di meno sottile o più denso.
Non leggere questo testo e queste istruzioni con mente chiu- sa e pensando che le conosci già: NON LE CONOSCI! PERCHÉ PER LA PRIMA VOLTA SONO STATE STAMPATE IN LETTERE VISIBILI AL MONDO PROFANO, QUINDI METTITI COMODO E TOGLITI DALLA TESTA TUTTE LE CORBELLERIE E L’IMPERTINENZA DI PENSARE CHE ALLA FINE CONOSCI TUTTO.
Se così non fai oro non avrai!
Enoch è la tua anima profonda e risvegliata che ascende verso il sole di questo sistema solare e quindi è pronto per passare oltre nei sistemi planetari superiori.
ENOCH SEI TU dunque che prende come esempio questa IN- TELLIGENZA eterna e di tempi antichi discesa sulla terra e che ti dice che tu SEI COME LUI ED HAI LA STESSA ESSENZA DI LUI.
Quindi lettore queste pagine siano per te la riscoperta del tuo mondo profondo e assoluto che tu vai ad incontrare nella vita tua.
E ringrazia in cuor tuo che mi è stato permesso di potertelo scrivere qui in segni visibili dopo che per millenni questa cono- scenza è rimasta nei livelli interiori uttuante per chi vi acce- deva. Coagulata li dagli antichi maestri che così crearono una cittadella del sapere che possiede ogni sapienza senza la fallacia umana del pensiero terreno.
Lettore, quindi reputati fortunato per fatum, se questo libro ora è nelle mani tue, e RIPETO: RINGRAZIA CHI PERMISE CIÒ... non parlo di me ma di ALTRI.
Ora mi congedo da te e da questa introduzione e ti lascio alla piacevole ed istruttiva lettura di qualcosa di NUOVO!
E mi permetto o lettore, come le regole antiche impongono quando si trasmette la sapienza e conoscenza, di chiamarti disce- polo, per argomentarti i pensieri miei che si sforzeranno di tradur- re per te, linee sottile di luce che nascondono verità assolute.
Riccardo Villanova MRA
per conto del Maestro Ammonio Klaus Eisenberg
Interpretandone i suoi scritti in cifra, lasciatimi per eredità e liazione.