giovedì 21 luglio 2016

DOMINARE IL SIMBOLO. SUGGESTIONI E IDEE DI PRATICA SPICCIOLA.L'EFFETTO FARFALLA DEI NOSTRI DISEGNI ECC...

DOMINARE IL SIMBOLO. SUGGESTIONI E IDEE DI PRATICA SPICCIOLA.L'EFFETTO FARFALLA DEI NOSTRI DISEGNI ECC...



Cosa significa dominare il simbolo?
DOMINARE I SIMBOLI CHE SONO ENERGIA IN MOVIMENTO CHE DOMINA VOI.

Ogni segno è la coagulazione di una forza che agisce dentro la psiche e fuori di essa.
Ogni segno è l'emergere di forze inconsce e forze sottili.
Ogni segno può avere la capacità di veicolare forze profonde quando è in accordo con i principi che sono in alto.
Quindi se un segno ubbidisce ai principi e quindi genera una legge essa svilupperà sempre un azione.


Con questo si può dunque avanzare oltre la semplice visione di un segno con significato in se stesso e rimontare al principio che lo generò.
Questo è fondamentale in quanto solo quando si conosce la potenzialità di un segno si può essere sicuri nell'usarlo.

Quando molto tempo fa io ero discepolo, Klaus Eisenberg un giorno mi disse di tracciare con una matita un segno particolare.
Lo feci.
Poi mi disse di bruciare il foglio sul quale avevo disegnato il simbolo suggeritomi e mi fece chiudere gli occhi.
Mi pose la mano sulla testa dolcemente e subito cominciai a vedere:
Mi apparvero delle fiamme di colore verde e azzurro ed ardevano nel cielo. Poi apparve una trave di fuoco che passò da orizzonte ad orizzonte ed un intelligenza cantò il nome dell'Eterno: SANTO, SANTO, SANTO. E' IL SIGNORE IDDIO DELL'UNIVERSO! I CIELI E LA TERRA CANTANO LA SUA GLORIA..."

Il maestro Eisenberg mi disse di aprire gli occhi e io lo feci.
Tornai con disappunto nella sfera materiale.
Mi fece prendere un libro che era sullo scaffale dietro di lui e me lo fece aprire ad una certa pagina, dove trovai lo stesso segno.
Lessi la spiegazione: " IL FUOCO SOTTILE AMMANTATO DEI COLORI DI VENERE E GIOVE( VERDE E BLU AZZURRO) APPARVERO E LA FORZA DELLA CREAZIONE, COME TRAVE AVVAMPANTE DI FORZA E FUOCO APPARVE NEI CIELI. OH COME ERA MERAVIGLIOSA LA VISIONE DELL'ANGELO DEL SIGNORE CHE CANTAVA LE LODI DELL'ETERNO..."

Stupì...
Maestro Eisenberg mi disse che erano le visioni di un nostro antico iniziato che aveva lasciato a lui, il manoscritto del suo diario che per rispetto aveva fatto stampare e rilegare. Erano le visioni regate ai simboli di ENOCH.

Mi fece fare altri esperimenti ed ogni volta invariabilmente usando un simbolo a me sconosciuto io potevo vedere il suo significato creato molto tempo fa da parte del maestro incognito.
Questo indicava quindi, mi spiegò, che quei simboli erano stati fatti con cognizione di causa dei PRINCIPI, LE LEGGI EMANATE DA ESSI E QUINDI IL DISEGNO O AZIONE CORRISPONDEVA IN TUTTO ALLA EMANAZIONE E PER QUESTO ERA : MAGICO!
OSSIA FORIERO DI CREARE ONDULAZIONI NELLA NOSTRA REALTA' PER CREARE LA COSA PER CUI ERA STATO GENERATO.

Questa è la potenza dei simboli correttamente fatti. Ma questi sono simboli dominati, mentre vi sono anche simboli che non sono dominati ma che una volta fatti, sfuggono di mano e quindi raggiungono un loro vivere interiore alla persona che lo creò divenendo per esso un ossessione.
E' il caso della moda che è dilagata con i talismani i tentacoli e i sigilli. Non sapendo che se non si conosce e si DOMINA IL SIMBOLO...esso diverrà una LARVA che per sopravvivere continuerà a spingervi a fare la cosa per il quale fu creato...ANCHE SE NON OTTERRETE LA COSA PER LA QUALE LO GENERASTE.

Occhio quando si fanno simboli e disegni senza dominarli, e per dominarli SERVE LA MENTE IMMOBILE!!!!
Altrimenti sicuramente se osserverete a lungo la vostra vita noterete che frange di quel simbolo si sono inserite nella vostra vita, e quindi faranno per voi UN EFFETTO FARFALLA incontrollabile.

Riccardo Mario Villanova Sammarco